LE DISTANZE DI DORIS LESSING

…..Nei suoi affascinanti “Racconti africani” (1951-1973, Feltrinelli 1989, e poi tascabile 1991,170 pp.), il non ancora Premio Nobel 2007 compie e fa compiere ai suoi personaggi lunghissimi tragitti a piedi, a cavallo, o su altro mezzo, che lasciano un po’ perplessi, pur trattandosi di spostamenti nell’Africa sconfinata dello Zimbabwe, allora Rhodesia.

– A pagina 15 “Non ero neanche a dieci miglia da casa: non avevo che da ripercorrere il sentiero lungo la valle e avrei subito ritrovato il recinto del nostro confine”. Dopo circa 16 chilometri, avendone già percorsi altrettanti, a piedi?!

– A pag. 23 “Doveva affrettarsi. Doveva percorrere almeno otto miglia prima che facesse giorno”. (quasi 13 km).

– A pag. 38 “Alla fine, dopo circa sei miglia, Gideon decise che aveva camminato abbastanza”. (10 chilometri nel bush: una breve digressione!).

– A pag. 45 “il Lungo detestava dover trasportare l’acqua per tre miglia, sull’apposito carretto, quattro volte la settimana”. Il nuovo pozzo restava in secca, e quello vecchio distava quasi 5 km dal villaggio?

– A pag. 127 “Mr Slatter lo aveva legato al proprio cavallo poi era montato in sella ed era andato al galoppo fino alla stazione di polizia, distante dodici miglia, con il ragazzo che gli correva accanto”. Ovviamente è impossibile far correre qualcuno per oltre 15 km legato a un cavallo al galoppo: farebbe quasi subito la fine dello staffato del Fattori! Ma ancora non soddisfatto, Mr Slatter “aveva costretto di nuovo il ragazzo a correre di fianco al cavallo per tutta la strada, fino a casa”. Cioè per altri 15 km, cadavere!

– Nella “Storia di due cani” la famiglia fa un “lungo giro in macchina in un altro distretto” solo per andare a prendere un cucciolo meticcio e “Durante tutto il viaggio verso casa, e cioè per trecento lunghe miglia” … Lunghissime, specialmente se calcolate in chilometri: quasi 500!

– A pag. 159 i due cani “si rincorrevano per un paio di miglia”. Per oltre 3 km.?

– A pag. 162 “Una volta, durante una tranquilla passeggiata verso le montagne, dopo circa sei miglia (…). Chiamala tranquilla passeggiata, per degli adolescenti, nel bush: una decina di km., senza contare il ritorno!

…..Concludiamo con qualche particolarità dovuta forse anche alla traduttrice, Franca Castellenghi Piazza: il primo racconto per un paio di pagine ha il soggetto sottinteso ‘lei’, poi improvvisamente questo diventa ‘io’, sempre sottinteso.

…..Stranezze e refusi:
Scopersi x scoprii / ferace x fertile, feconda / una meccanica reazione x una reazione meccanica / incorretto / tuttaltro (p. 54), ma tutt’altro (p. 99) / pliche x pieghe / inameno / pervenimmo / siluette nere.

…..M. M.

***

CONDIVIDI