Devi sapere che

Devi sapere che

“DELITTO DI MEZZA ESTATE” e il solito MANKELL sbadato

IL SOLITO MANKELL SBADATO Nel suo volumazzo del 1997, “Delitto di mezza estate” (Marsilio, 2000, 600 pp.), che leggiamo nel maxitascabile ‘giallosvezia’ del 2017, il...

“Il ritorno del maestro di danza”: e MANKELL continua a sbagliare

LE PECCHE DI MANKELL Nel suo libro del 2000, “Il ritorno del maestro di danza” (Marsilio, 2007, pp. 493 senza Indice!), Henning Mankell adotta un...

Stilemi anni ’30 per “LA FUGA” di SIMENON

STILEMI ANNI ’30 E REFUSI DI GUIDO CANTINI PER SIMENON Il 5 settembre 1938 Mondadori licenziava “La fuga” di Georges Simenon: 190 pagine ancora intonse...

Ne “LA LEONESSA BIANCA”, Mankell è cronologicamente confuso

MANKELL SEMPRE MANCHEVOLE Nel suo giallo internazionale (Sud Africa-Svezia-Sud Africa) del 1998, “La leonessa bianca”, scritto in Mozambico nel ’93 e pubblicato in Italia da...

Tornando a MONDADORI: perché due traduzioni così diverse?

PERCHE’ DUE TRADUZIONI TANTO DIVERSE? Torniamo sullo scabroso caso delle due proposte di Mondadori anni ’60 del giallo di Van Dine “La fine dei Greene”...

Ancora “ANNA KARENINA”: un Tolstoj malizioso malgrado sé

FRASI MATTE IN TOLSTOJ Dalla lettura del secondo volume di “Anna Karenina” (I Classici La Stampa, 2003, da pag. 443 a pag. 823) per la...

“ANNA KARENINA”: anche Tolstoj in italiano s’intoppa

ANCHE TOLSTOJ TOPPA Con un certo ritardo biografico affrontiamo la lettura di “Anna Karenina” (I Classici La Stampa 2003, già Garzanti ’65, ’81, ’01, primo...

150 anni fa: gli stilemi imperdibili di Tarchetti in “FOSCA”

“ALLO INDOMANI ERA MALATO” OVVERO, LA LINGUA DESUETA DI FOSCA Il povero Igino “Ugo” Tarchetti, morto neanche trentenne di tifo nel 1869, lasciò incompiuta la sua...

“MAI DIMENTICARE”: un Michel Bussi parecchio confuso

LE PECCHE DI BUSSI Nel 2017 le edizioni e/o pubblicarono il giallo di Michel Bussi del 2014 “Mai dimenticare” per la traduzione di Alberto Bracci...

Il primo libro di GIOVANNI ARPINO: già un’intuibile creatività con qualche arcaismo

ARPINO NEL ‘52: "SEI STATO FELICE, GIOVANNI" Al mercatino torinese denominato “Il libro ritrovato” di piazza Carlo Felice e parte di via Roma, abbiamo reperito...

Quanto era confuso il MONDADORI degli anni Sessanta!

COSA COMBINAVA MONDADORI NEGLI ANNI '60? Apparentemente nel giro di cinque anni Mondadori preferiva dare ai lettori versioni diverse ma più antiche (?) dei gialli...

“CASE DI VETRO”: una Louise Penny con troppe sviste

SCOMPENSI D’EINAUDI La pluripremiata giallista canadese Louise Penny, alla sua prima uscita per la Casa dello Struzzo con “Case di vetro” (Einaudi, marzo 2019, pp.550),...

ANDREA CAMILLERI: quando Sellerio non corregge Mondadori

SELLERIO NON CORREGGE MONDADORI Succede che nel novembre 2017 Camilleri e il suo editore storico decidano di riproporre il best seller “Un mese con Montalbano”...

La Parigi 2007 di ANTONIO CAPRARICA: frettolosamente stampata

ANTONIO CAPRARICA A PARIGI 13 ANNI FA Nel suo vivace libro del 2007 “Com’è dolce Parigi … o no ?!” (Sperling & Kupfer, pp. 200),...

“I TEMPI NUOVI”: bello, ma Alessandro Robecchi sbaglia i conti

DAI, ROBECCHI! Nel suo recentissimo poliziesco “I tempi nuovi” (Sellerio, marzo 2019, 428 pp.), la parola fétiche risulta essere dai, esortativo sempre tassativamente scritto senza...

“IL RE DI DENARI”: ancora un Dazieri sanguinario e poco accurato

DAZIERI SEMPRE PIU' PULP Nella terza e apparentemente ultima parte della saga di Dante e Colomba, “Il re di denari” (Mondadori, dicembre 2018, 500 pagine,...

“LA DOPPIA MADRE”: Michel Bussi, bravo e impreciso

BUSSI PRESSAPPOCHISTA Nel suo più recente appassionante tomo “La doppia madre” (edizioni e/o, 20 sett. 2018, pp. 490), Michel Bussi, il suo traduttore Alberto Bracci...

Maurizio De Giovanni: anche “VUOTO” difetta di correzioni

VUOTO DI CORREZIONI Nell’ultima puntata, per ora, della saga dei Bastardi di Pizzofalcone: “Vuoto” (Einaudi, nov. 2018, pp. 344), oltre ai numerosi refusi imputabili all’Editore...

Henning Mankell: “L’UOMO CHE SORRIDEVA” abbonda di ovvietà

"L’UOMO CHE SORRIDEVA" E QUELLO CHE ERRAVA   Nel suo libro del 1994, ambientato nel ’92/’93, e pubblicato soltanto nel 2004 da Marsilio per la traduzione...

“Un aereo senza di lei”: ancora sviste per il giallista MICHEL BUSSI

ALTRE OSCURITA’ DI BUSSI “Michel Bussi è l’autore francese di gialli attualmente più venduto oltralpe” recita il soffietto del suo libro del 2012 “Un aereo...